Com’è morta Anna Marchesini

Anna Marchesini, già da qualche tempo soggetta a ricoveri presso l’ospedale di Orvieto per l’aggravarsi della sua sclerodermia, è morta a 62 anni, la mattina del 30 luglio 2016, pochi giorni dopo aver presenziato alla laurea della figlia. La salma della Marchesini è stata cremata a Viterbo, nel cimitero di San Lazzaro, in base alle sue ultime volontà, dopodiché le ceneri sono state tumulate nel cimitero di Orvieto, nella cappella di famiglia.

È postuma, a fine 2016, la pubblicazione dell’ultimo romanzo scritto dall’attrice dal titolo È arrivato l’arrotino, il quale comprende anche alcune poesie scritte dalla stessa Marchesini tra gli anni settanta e gli anni novanta e tratte dalla sua raccolta poetica Fiori di fitolacca. Durante la sua carriera Anna Marchesini ha interpretato oltre duecento personaggi (secondo quanto da lei stessa dichiarato in un’intervista). Alcuni tra i più famosi sono la Signorina Carlo, la sessuologa Merope Generosa (ispirato alla psicoterapeuta Gianna Schelotto), la Sora Flora, la Sora Ines, la Cameriera secca dei signori Montagné, la Bella Figueira (personaggio di telenovela), la Piccina e la cartomante sensitiva Amalia.

Leave a Reply